cicloturismo

GRAN TOUR DELLE DOLOMITI

GRAN TOUR DELLE DOLOMITI
GRAN TOUR DELLE DOLOMITI

Le Dolomiti saranno il vostro costante compagno di viaggio durante questo avvincente itinerario da percorrere con l‘e-bike o la trekking bike (ciclisti sportivi) ai piedi di queste leggendarie montagne, parte del Patrimonio mondiale dell‘UNESCO per la loro unica e monumentale bellezza: davanti a voi sfilerà una successione di vette spettacolari intervallate da altopiani, valli e piccoli laghi dalle limpide acque azzurro-verde. Si parte dall‘Alta Val Pusteria, limite settentrionale delle Dolomiti, per proseguire lungo le valli dell‘ Isarco e Adige che segnano il confine occidentale; superata Bolzano raggiungerete Trento prima di attraversare a sud la Valsugana in direzione di Feltre. L‘ex ferrovia delle Dolomiti vi condurrà in direzione della città olimpica di Cortina d‘Ampezzo; prima di concludere questa entusiasmante avventura ritornando in Alta Pusteria godetevi il panorama sulle famose Tre Cime e fissate nella vostra mente il fenomeno delle rocce dolomitiche che nell‘arco della giornata si tingono di mille sfumature di colore!

CARATTERISTICHE TECNICHE
Itinerario adatto ad essere percorso con e-bike. Percorso prevalentemente su ciclabile, a tratti su strade secondarie. I più sportivi possono effettuare il tour con trekking bike. Adatto a ragazzi da 14 anni.

PROGRAMMA:
1° GIORNO: Arrivo in Alta Pusteria (Villabassa o Dobbiaco)
Arrivo individuale al primo hotel in Alta Pusteria. Possibilità di parcheggio gratuito non custodito nelle vicinanze dell‘ hotel.

2° GIORNO: Alta Pusteria – Chiusa (ca. 80 - 85 km)
Per la prima parte della giornata sarà la stessa ciclabile della Pusteria a indicarvi la strada. Seguirete il fiume Rienza fino a Brunico, cittadina che vi inviterà a fare una passeggiata nel suo vivace centro pedonale. Di nuovo in sella incontrerete le rovine della Chiusa di Rio Pusteria che fungeva da sbarramento difensivo e dogana all‘ingresso della Val Pusteria; poco prima di Bressanone potrete visitare il monastero di Neustift o la fortezza Franzensfeste. Nell‘avvicinarvi a Chiusa sarete accolti già da lontano dal Monastero di Sabiona, arroccato su una rocca sopra la città.

3° GIORNO: Chiusa – Trento (ca. 90 km)
Lasciata Chiusa pedalerete lungo il fiume Isarco fino a Ponte Gardena godendo della vista sul castello di Trostburg. La valle conduce poi al capoluogo, Bolzano: la città, divisa in cinque quartieri, rappresenta con tutta la sua varietà una “città del mondo” che riunisce al suo interno la tradizione tirolese e la ricchezza culturale proveniente dall’Italia e dai paesi germanici. Dopo una passeggiata nell‘interessante centro storico e al mercato della frutta, seguirete il fiume Adige attraverso il Salurner Klause, confine tra l‘Alto Adige di lingua tedesca e il Trentino di lingua italiana. Alberi da frutto e vigneti vi faranno compagnia sulla strada verso l‘antica città vescovile di Trento: sarete colpiti dalla vivacità del suo centro storico e dal castello di Buonconsiglio. Possibilità di effettuare una breve deviazione fino al lago di Caldaro, immerso nel verde.

4° GIORNO: Trento – Feltre (ca. 95 km o ca. 65 km + treno, biglietto non incluso)
La prima parte della tappa di oggi in direzione del lago di Caldonazzo sarà piuttosto ripida: possibilità di accorciarla con un tratto in treno (non incluso). Attraverso l‘impressionante Valsugana la strada conduce a Feltre, una piccola città su quella che un tempo era la „Via Claudia Augusta“, l‘ antica strada romana che metteva in collegamento la pianura padana all’attuale Baviera, attraversando le Alpi.

5° GIORNO: Feltre – Belluno - Pieve di Cadore (ca. 85 km)
Oggi pedalerete attraverso villaggi pittoreschi e boschi di latifoglie prima di raggiungere Belluno, piccolo capoluogo, città tranquilla e silenziosa, mentre le Dolomiti continuano ad accompagnarvi in questa avventura. La tappa di ritorno verso l‘Alta Pusteria continua verso nord passando da Longarone, cittadina completamente ricostruita dopo che nel 1963 una terribile frana staccatasi dal Monte Toc invase il bacino del Vajont causando due enormi ondate che hanno portato la distruzione in questa area. Lungo la nuova ciclabile giungerete infine a Pieve di Cadore.

6° GIORNO: Pieve di Cadore – Cortina - Alta Pusteria (ca. 60 – 65 km)
La natura sarà il filo conduttore dell‘ultima tappa in bici che inizierà lungo l‘ex ferrovia delle Dolomiti e di cui Cortina d‘Ampezzo era senza dubbio la stazione più importante; circondata da alcune delle vette più famose delle Dolomiti, qui sono state celebrate le Olimpiadi invernali del 1956 e si aspettano ormai quelle del 2026; lungo il tracciato dell‘ex ferrovia si attraversa il confine veneto ritornando in Alto Adige. Pedalando con il parco naturale delle Tre Cime sulla destra e il parco naturale Fanes Sennes Prags sulla sinistra, potrete godere di alcuni tra i panorami più belli sulle Tre Cime. Un caffé sul lago Dürrensee o una gita in barca sul lago di Dobbiaco saranno ottime possibilità per concludere al meglio questa settimana!

7° GIORNO: Dobbiaco/Villabassa, partenza Partenza individuale o possibilità di prolungare il soggiorno.

Quota in camera doppia con prima colazione: € 669.00
Supplemento camera singola: € 159.00
Supplemento alta stagione dal 19/06/2021 al 12/09/2021(incl.): € 75.00

SERVIZI SUPPLEMENTARI
Noleggio bicicletta: € 88.00
Noleggio bici TOP: € 133.00
Noleggio E-Bike: € 188.00

NOTTE SUPPLEMENTARE VILLABASSA/DOBBIACO
Quota per notte in camera doppia con prima colazione a maggio/giugno/settembre/ottobre: € 66.00
Quota per notte in camera doppia con prima colazione a luglio/agosto: € 86.00
Supplemento camera singola per notte: € 19.00

E‘ consigliato acquistare una polizza facoltativa annullamento di viaggio.
Quote valide salvo cambiamenti nell‘offerta, omissioni, errori di stampa o aritmetici.

INFORMAZIONI GENERALI
• Tipo di viaggio: viaggio individuale
• Durata: 7 giorni / 6 notti
• Lunghezza del percorso: circa 385 - 415 km
• Punto di partenza: Villabassa o Dobbiaco
• Arrivo:
In auto: itinerario programmabile su www.viamichelin.it, https://www.google.com/maps/ In treno: stazione di Villabassa o Dobbiaco. Info e orari su: https://www.oebb.at/en/ , trenitalia.com/
In aereo: voli low-cost per Treviso, Venezia Marco Polo e Trieste Ronchi dei Legionari.
• Alloggio: Hotel 3*
Attenzione: eventuale tassa di soggiorno da pagare direttamente sul posto
https://www.
• Parcheggio: parcheggio pubblico gratuito per tutta la durata del tour, non custodito, nelle vicinanze dell‘hotel
• Biciclette a noleggio
Bicicletta a 21 cambi (modelli da donna e da uomo)
Bicicletta TOP per una pedalata più fluida e performante; componenti di alta gamma, cambio Shimano Deore XT 10x3 Bicicletta elettrica (modello unisex, batteria 500 W, autonomia no 100km)

LA QUOTA COMPRENDE
• Sistemazione in hotel 3 *, in camera doppia con servizi privati
• Prima colazione
• Welcome briefing
• Trasporto bagaglio da hotel a hotel
• Percorso ben elaborato
• Documenti di viaggio dettagliati (mappe, descrizione del percorso, i luoghi, i numeri di telefono importanti)
• Servizio di assistenza telefonica per tutta la durata del tour
• Assicurazione medico-bagaglio

LA QUOTA NON COMPRENDE
• Arrivo al punto di partenza del tour
• Partenza e viaggio di rientro a fine del tour
• Tutti i pranzi e le cene
• Le bevande, tasse di soggiorno e tutti gli extra
• Ingressi non indicati
• Noleggio delle biciclette
• Assicurazioni
• Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

ARRIVO
ogni domenica dal 02/05/2021 (prima partenza) al 26/09/2021 (ultima partenza)

ALTRE DATE DI PARTENZA
Con un numero minimo di 5 partecipanti su richiesta

Assicurazione Medico Bagaglio / Diritti di prenotazione (obbligatoria):
Adulti: 30€ per persona
Bambini fino a 12 anni non compiuti: 18€ per persona

Assicurazione Annullamento (facoltativa):
6% circa del costo del pacchetto. E' possibile richiedere l'importo preciso all'atto della prenotazione.

covid-19

tutte le informazioni per prenotare serenamente

la tua vacanza green